Ospiti a Sieti
Via Pizzo I n. 21
84090 Sieti
Giffoni Sei Casali (SA)
M. +39 333 2884827
ospitiasieti@outlook.com

Realizzato con il contributo
economico della Camera
di Commercio di Salerno




Coordinate GPS:40.745615; 14.903043

La Corte di Zia Bianca



Storia e curiosità dei nostri luoghi

Storia

La storia

Edicole Votive

Edicole Votive

Antico Lavatoio

Antico Lavatoio

Chiesa del Salvatore

Chiesa del Salvatore

La scala Antica

Scala Antica del B&B

Strada

Viuzza che porta al B&B

Portone B&B

Portone del B&B


Il giardino del B&B

Giardino del B&B


Albero di noce

Albero di noce del B&B






Storia


Storia
 
L’origine di Giffoni Sei Casali risale all’epoca romana a seguito della fuga degli abitanti dopo la distruzione di Picentia, sulle pendici dei monti, è costituito da 6 frazioni Capitigniano, Capocasale, Malche, Prepezzano, Sieti basso e Sieti Alto. L’ultimo casale, Sieti, è uno dei borghi più belli, antichi e meglio conservati della zona grazie al recupero portato avanti negli ultimi anni che ha ridato vita al piccolo borgo rivalutato oggi come Sieti Paese Albergo. Sieti deriva dal termine latino “segetum” che si riferisce alle coltivazioni a terrazzamenti o, secondo altre teorie, al nome “Segeti” che indicherebbe un luogo segreto ai tempi delle invasioni barbariche, dove molti abitanti del posto furono costretti a rifugiarsi nelle zone più interne per sfuggire ai saccheggi. Sieti è un borgo dal tipico aspetto medievale che nasconde tra i suoi vicoli tracce di un passato prosperoso, tra chiese e palazzi nobiliari ottimamente conservati. Solo addentrandosi nelle sue viuzze ci si può ritrovare in quell’antico passato e fermarsi ad ammirare palazzi che nascondono tra le proprie mura chissà quali storie ed intrighi di famiglie nobili. Fondata nel XV secolo è la struttura dell’ex Convento dei Servi di Maria abolito nel 1809 e oggi purtroppo chiuso al pubblico; proprio qui studiò il poeta e umanista napoletano Jacopo Sannazzaro. Egli si affezionò talmente tanto a Sieti che donò parte dei suoi averi e parte della collina Mergellina, dove, aveva fatto edificare una chiesa dedicata a Santa Maria del Parto, che ne custodisce ancora oggi le spoglie.

 

torna su...Torna su









Edicole Votive
Edicole votive
 


In questa edicola è rappresentata una immagine di una edicola votiva costruita agli inizi del 1900.In passato, le persone si dedicavano ad un santo in particolare chiedendone un miracolo. Se il miracolo richiesto avveniva, allora la persona che aveva richiesto questa grazia, si abbigliava nel santo al quale si era rivolto.












torna su...Torna su





Antico Lavatoio
Antico Lavatoio
  Antico Lavatoio
 


Sieti Paese Albergo conobbe tra il 1300 e il 1660 un periodo di floridezza economica dovuta a un’abbondante presenza di acqua. Alcune sorgenti venivano utilizzate convogliandole in apposite vasche di raccolta che servivano per l’approvvigionamento dell’acqua potabile e per lavare la biancheria. Ancora oggi a volte si possono vedere alcune donne che fanno il bucato alla vecchia maniera.
Per ricordare gli antichi mestieri della zona, durante la manifestazione “Il Borgo Rivive a Sieti” del 2016, è stato presentato all’antico lavatoio uno spettacolo serale che con movimenti di danza delle piccole ballerine venivano mimati i gesti delle antiche lavandaie.
Il lavatoio antico si può ammirare durante uno dei 4 percorsi di trekking sui Monti Picentini che viene proposto dal B&B Ospiti a Sieti.












torna su...Torna su





Chiesa del Salvatore


La Chiesa del SS. Salvatore di Sieti è la più antica del Comune di Giffoni Sei Casali, eretta dai Longobardi intorno all’anno 1000.
Ogni anno il 6 Agosto si festeggia il S. Salvatore che è il Patrono del Borgo Antico. Per l’occasione viene decorata a festa la bellissima Chiesa e viene onorata la Festa con una suggestiva Processione religiosa.














  Chiesa del Salvatore  Chiesa del Salvatore
  Chiesa del Salvatore  Chiesa del Salvatore
  Chiesa del Salvatore  Chiesa del Salvatore
 

torna su...Torna su





La scala antica


La caratteristica del B&B Ospiti a Sieti è la scala antica che ci rappresenta ed è unica nel suo genere.













  Scala Antica  Scala Antica
  Scala Antica
 

torna su...Torna su





La viuzza che porta al B&B


La stradina che dalla Piazza principale di Sieti porta al nostro B&B.













  La viuzza  La viuzza  La viuzza
  La viuzza  La viuzza
 

torna su...Torna su





Portone d'ingresso al B&B


Dalle viuzze antiche del centro storico di Sieti si accede all’ingresso del B&B Ospiti a Sieti. Il personale è sempre pronto ad accogliere gli Ospiti con grande professionalità.













  Portone d'ingresso  Portone d'ingresso
  Portone d'ingresso  Portone d'ingresso
 

torna su...Torna su





Il giardino del B&B


Stupendi fiori abbelliscono il giardino del B&B Ospiti a Sieti, curati con passione, dedizione e amore per rendere piacevole il soggiorno dei nostri Ospiti.













  Giardino
  Giardino
  Giardino  Giardino
 

torna su...Torna su





Albero di noce del B&B


Il giardino del B&B Ospiti a Sieti non finisce di stupire!
Al suo interno possiamo ammirare il maestoso albero di noce che sale fino al terrazzo panoramico e sembra porgere agli Ospiti i suoi rami carichi di grappoli di noci. Le principali coltivazioni del noce in Italia sono presenti in Campania.














  Giardino
  Giardino
  Giardino
 

torna su...Torna su





Questo sito è stato realizzato dall'I.I.S. Glorioso - sede I.T.E. di Giffoni Valle Piana a. s. 2017/2018 classe V sez. A - con il contributo economico della C.C.I.A.A. di Salerno